L’amministratore delegato della Reggiana Maurizio Franzone ha partecipato, oggi, venerdì 10 febbraio,  nella sala Buzzati del Corriere della Sera a Milano alla riunione del Comitato etico della Lega Pro con al centro delle attenzioni la discussione il progetto “il campionato di IV categoria voglio giocare al calcio in……Lega Pro”. Progetto che partirà a breve e coinvolgerà alcune squadre di Lega Pro tra cui la Reggiana attuando una prima sperimentazione nelle regioni Emilia, Lombardia e Toscana, in collaborazione con Centro Sport italiano e Lega Nazionale dilettanti. Nascerà un torneo di calcio a 7 con “atleti speciali” con deficit cognitivi e relazionati secondo i parametri indicati dal protocollo di riferimento delle ASD calcio 21. All’incontro hanno partecipato Gabriele Gravina presidente della Lega Pro ed i componenti del Comitato etico Francesco Cirillo, Paola Ferrari, Luigi Cerratoli, Salvatore Festa, Domenico Giani e Mons. Santoro. Era presente per il club granata anche Nicola Simonelli, responsabile educativo della Reggiana.

Nella foto l’ad Maurizio Franzone assieme al presidente della Lega Pro Gabriele Gravina