La Dumas Int. Ex entra a far parte del Pool granata di Ac Reggiana 1919 spa. “Il nostro Intento è di avere uno stretto rapporto con le aziende del nostro territorio _ rimarca Paolo Pantaleoni di Dumas Int. Ex. _ anche se la nostra visione è a livello europeo e mondiale. La Reggiana rappresenta un perfetto ambasciatore del nostro messaggio, in particolare modo dopo l’avvento alla presidenza di Mike Piazza”.

“Come Reggiana calcio _ rimarca il socio e consigliere granata Gianni Perin _ non possiamo che essere onorati di avere al nostro fianco una azienda di tale levatura come Dumas Int. Ex. che ci rappresenta in Italia e nel mondo. Confidiamo di intraprendere assieme un percorso che ci possa portare a significativi successi”.

Dumas – INT. EX., nata a Reggio Emilia nel 1981, ha maturato una solida esperienza nella consulenza, progettazione e realizzazione di allestimenti per manifestazioni fieristiche ed eventi.

Lo stretto legame con il territorio che caratterizza da sempre l’attività di Dumas – INT. EX., non le ha impedito di espandere la propria presenza nei Paesi extraeuropei quali Stati Uniti, Emirati Arabi, Cina ed altri importanti mercati esteri.

L’intraprendenza guida Dumas – INT. EX. nelle scelte strategiche volte ad un rinnovamento continuo. L’utilizzo di soluzioni innovative nel campo del design, dell’illuminazione, del multimedia sono gli ingredienti utilizzati per realizzare scenografie suggestive a cui delegare in modo efficace il messaggio del cliente.

Flessibile e vivace, l’azienda confida in un miglioramento continuo a cui puntare anche grazie al proprio organico in cui sono state di recente inserite figure giovani e preparate.

Ricerca e innovazione, esperienza e professionalità sono le premesse per progettare e creare soluzioni d’avanguardia utilizzando le più moderne tecnologie nell’ambito della consulenza, della progettazione e della realizzazione di allestimenti promozionali.

L’idea è di essere un valido ed affidabile partner nei programmi di sviluppo commerciale della moderna impresa italiana.