Un solo allenamento, questa mattina per i giocatori della Reggiana. I titolari di ieri sera hanno svolto una breve sgambata e un po’ di stretching giusto a titolo di defaticamento, per poi cambiarsi ed assistere all’allenamento delle riserve. Le quali hanno dapprima svolto un circuito di forza sotto la supervisione del preparatore fisico Raffaele Gagliardo. Successivamente sono scesi in campo ed hanno compiuto un esercizio sul possesso palla ed hanno concluso con una partitella a campo ridotto.

Al di là dei normali affaticamenti post partita – tra cui anche quello di Maxime Giron, uscito dopo 3′ del secondo tempo del match di ieri sera -, le due situazioni che hanno meritato l’attenzione dello staff medico sono quelle di Dario Maltese e Raffaele Nolè. Il “numero 8” granata ha subito un trauma distorsivo alla caviglia da impatto causato da un tiro allo scadere di un giocatore della Sambenedettese. Il giocatore oggi è stato completamente a riposo e domani verrà rivalutato dallo staff medico granata. Se non ci saranno contrattempi Maltese riprenderà già nell’allenamento di domani pomeriggio. Nolè ha subito un taglio nella zona tendinea da scontro fortuito. E’ stato medicato ed oggi ha svolto solo un po’ di pesi e condizionamento fisico. Le sue condizioni, al momento, non destano preoccupazioni.

Simone Calvano ha svolto allenamento differenziato con il preparatore Freghieri ma le sue condizioni sono estremamente confortanti.

Graditissima la visita di Alessandro Sbaffo, che da domani inizia la rieducazione al ginocchio e che è stato salutato con grande calore da tutti i compagni di squadra.

Domani la squadra si allena nel pomeriggio.