L’erbazzone sfida gli anolini. Il derby tra Reggiana e Parma si potrebbe anche giocare a tavola, in una sfida tra eccellenze del territorio e tra queste c’è sicuramente l’erbazzone di Nonno Pepi e Nonna Lea che anche per la prossima stagione ha voluto legare il suo marchio all’Ac Reggiana 1919. “Siamo tifosi, appassionati di sport e soprattutto reggiani – rimarca Luigi  Benassi – per questo motivo abbiamo rinnovato, com’è successo negli ultimi dieci anni, la partnership con la Reggiana perché siamo convinti che i nostri prodotti si sposino alla perfezione con l’immagine della squadra di calcio della nostra città. A Reggio Emilia è nato l’erbazzone e noi ci vantiamo di portare avanti con professionalità artigianale una tradizione gastronomica. Quella storia che rappresenta le fondamenta della società granata”.
“Non si può parlare di reggiani senza pensare ai prodotti di Nonna Lea e Nonno Pepi e in particolare modo all’erbazzone – rimarca il vice presidente Stefano Compagni. È un prodotto tipico della nostra terra, invidiato ma soprattutto apprezzato da tutta l’Italia e per questo noi andiamo fieri di avere tra i nostri partner Nonna Lea, Nonno Pepi e Laboratori Emiliani Alimentari”.
Dalle torte salate alla pasta al forno, dalla pasta all’uovo al famoso erbazzone reggiano; questi sono alcuni dei prodotti surgelati della linea di gastronomia.
Era il 1985 quando fu fondata, dall’idea di Luigi Benassi e della moglie Adriana Giberti con l’aiuto di pochissimi dipendenti, la nostra società: i Laboratori Emiliani Alimentari, una piccola azienda che oggi conta un organico di più di 35 dipendenti e vende i propri prodotti in Emilia Romagna, da Roma alla Val d’Asta.
Nella linea di alimenti salati della tradizione emiliana e reggiana non mancano le torte rustiche salate come l’erbazzone reggiano, scarpason montanaro, il gnocco fritto e le chizze.
Una produzione di gastronomia salata che  comprende la linea dei piatti pronti surgelati, insieme ai primi piatti di pasta all’uovo ripiena (cappelleti, tortelli, ecc.), i primi piatti di pasta al forno (lasagne, cannelloni, nidi di rondine) e agli gnocchi.
La gastronomia dolce come semifreddi della tradizione (zuppa inglese, dolce mattone) affianca prodotti per i forni e i panifici e le torte.