Questo il commento di mister Paolo Zanetti al termine della partita con il Curtuluà – esordio in Viareggio Cup -: «Sono contento di come abbiamo giocato. I ragazzi hanno dato tutto quello che avevano, siamo andati in vantaggio e finché abbiamo retto sul piano fisico c’è stata partita. I valori in campo erano diversi. Loro schieravano tre classe ’97 ed il gap fisico e di età era evidente. Appena andati in svantaggio non siamo più riusciti a tenere.»

«Come ho visto i ragazzi? Li ho visti bene. Era per loro l’occasione di mettersi in mostra e più di qualche ragazzo ha colto appieno l’occasione. Siamo soddisfatti, ovviamente al di là del risultato. Per una Berretti è difficilissimo venire a vincere al Viareggio. Noi abbiamo fatto bella figura, abbiamo dimostrato di essere una squadra organizzata che ha affrontato l’impegno con il piglio giusto».

«La prossima partita? Mentre ti parlo sto osservando il match tra Rijeka e Torino. Sono due corazzate – a livello tecnico e fisico – e due realtà di altissimo livello europeo. Cercheremo di fare del nostro meglio e continuare a mettere in mostra i nostri talenti».