Alessandro Sbaffo è stato sottoposto in mattinata ad esami strumentali al ginocchio infortunato. L’articolazione è al momento ancora troppo infiammata e “bloccata” per stabilire in modo preciso e definitivo l’entità del danno. L’evoluzione dell’articolazione è costantemente monitorata dallo staff medico- sanitario del club e non appena le condizioni lo permetteranno verrà definita una diagnosi precisa e, conseguentemente, un percorso riabilitativo adeguato. Il ginocchio del centrocampista granata è fasciato e l’atleta cammina con l’ausilio delle stampelle.

Nel corso dell’allenamento di oggi si è fermato il centrocampista Simone Calvano. Per lui un problema muscolare agli addominali obliqui. La sua situazione verrà rivalutata nei prossimi giorni, ma domani il giocatore non potrà prendere parte alla trasferta di Modena.

Luca Ghiringhelli ha proseguito il programma di rieducazione dalla distorsione alla caviglia destra, lavorando un po’ sulla cyclette e un po’ facendo esercizi specifici con il preparatore Freghieri.

Stessa situazione per Ettore Marchi. Il giocatore presegue nel suo programma riabilitativo, lavorando per rinforzare la caviglia, correndo, e calciando in porta.

Oggi hanno svolto terapie specifiche anche Simone Perilli e Marco Guidone. Il portiere per una botta presa durante la partita di Mantova, l’attaccante per affaticamenti post partita.

Andrea Bovo, Dario Maltese, Raffaele Nolè e Trevor Trevisan hanno svolto un lavoro atletico e differenziato rispetto alla squadra.

Infine, Daniele Pedrelli è tornato all’Isokinetic a Bologna a proseguire il suo programma di recupero dall’infortunio alla coscia.