Sei  gli  istituti e gli enti coinvolti, duecento ragazzi che incontreranno i ‘testimoni d’impresa’, una prestigiosa partnership con la Reggiana Calcio. Sono questi gli ingredienti di ‘A scuola di sport’, il progetto che Lapam Confartigianato ha proposto ad alcuni istituti scolastici superiori e ad alcuni enti che si occupano di ragazzi di quella fascia d’età, nella provincia di Reggio Emilia.

Hanno aderito l’Istituto Professionale Alberghiero Mandela di Castelnovo Monti; il Liceo delle Scienze Umane Matilde di Canossa di Reggio Emilia; l’Istituto Tecnico Areonautico Nobile, Il Liceo Europeo IESS, il Centro Formazione Professionale della Fondazione Simonini di Reggio Emilia, lo Spazio Raga, presidio socio-educativo Giovanile promosso dal comune di Reggio Emilia, insieme ad altri spazi di aggregazione giovanile della città. Il tutto condito, come detto, dalla partnership con la Reggiana Calcio, che permettà agli studenti coinvolti di conoscere le dinamiche non solo squisitamente sportive di una società di calcio, ma anche quelle gestionali e tecniche.

Saranno coinvolti i ragazzi del quarto e del quinto anno, a seconda dei diversi istituti ed enti, e dopo alcuni  incontri di formazione da due ore ciascuno, ci sarà una giornata di cosiddetto ‘role play’, una simulazione vera e propria di un progetto di azienda.

In palio ci saranno alcune  borse di studio e la  possibilità di effettuare   tirocini gratuiti presso la Reggiana o aziende a lei collegate  e presso società del gruppo Lapam Confartigianato.

Le tematiche affrontate saranno legate al fare impresa, attraverso lezioni teoriche e testimonianze di imprenditori legati al settore di indirizzo della scuola coinvolta (a cura di Lapam Confartigianato), un project work sulla creazione di impresa con simulazioni (a cura di Reggiana Calcio), un approfondimento sul contesto economico e il mercato del lavoro della zona di Reggio Emilia, con la ricerca attiva dell’impiego.

Lapam Confartigianato, da diversi anni, è molto attenta alle dinamiche del mondo della scuola, tanto che nella provincia di Modena e da ora anche a Reggio Emilia l’associazione di imprenditori si rende promotrice di approfondimenti e incontri con gli studenti in collaborazione con gli istituti scolastici. Questo è particolarmente importante, per dare agli studenti strumenti sempre più adeguati al mondo che cambia e per fare incontrare il mondo dell’impresa con quello della scuola. L’alternanza scuola-lavoro darà un impulso a questo incontro, ma è sempre più determinante sostenere questi percorsi. Il progetto ‘A scuola di sport’, il primo di questo genere sul territorio della provincia di Reggio Emilia, va proprio in questa direzione.