Stefano Compagni,  vice presidente dell’Ac Reggiana 1919 è stato chiamato a far parte del gruppo di lavoro della Lega Pro per la ristrutturazione dei campionati e l’ammodernamento della stessa Lega Pro. È’ stato il Consiglio Direttivo che si è svolto a Firenze ad istituire  un gruppo di lavoro sulla Riforma dei campionati, coordinato da Andreoletti (Albinoleffe) e composta da Camilli (Viterbese), Cavagna (Lumezzane), Compagni (Reggiana) e Toccafondi (Prato). «Sono particolarmente orgoglioso di questa chiamata da parte del direttivo della Lega Pro – ha rimarcato il vice presidente granata Stefano Compagni – cercherò di mettere al servizio della Lega Pro la mia esperienza di imprenditore e anche di dirigente sportivo per cercare di migliorare tutto il movimento con una prospettiva legata anche a uno sviluppo commerciale del nostro prodotto calcio. Un contributo che spazierà dai diritti televisivi a sponsorizzazioni globali per tutte le società, alla capacità di essere ancora più penetranti per ottimizzare il nostro brand».

L’impegno è quello di presentare un progetto della Lega Pro entro due mesi. Il gruppo di lavoro riferirà al Consiglio Direttivo e all’Assemblea.